La vecchia città medievale di Albona abbonda di numerosi studi artistici dove sentirete la singolare sensazione del sussistere nell’arte. Qui le opere d’arte non si guardano soltanto, ma si sentono, si
vivono...

Nei mesi estivi, un evento da non perdere è il progetto artistico “Labin Art Republika” che si svolge nel cuore della città vecchia, un complesso storico singolare e indimenticabile. In questo periodo la città si trasforma in un luogo di forti esperienze artistiche grazie all’insieme di tradizione, recente produzione artistica, teatro e musica, artiginato autentico e offerta tradizionale.

Situata sulla costa orientale della penisola istriana, ad una quarantina di chilometri da Pola e circa sessanta chilometri da Fiume, Albona, centro storico e amministrativo dell’Istria centrale, fu abitata
già nel secondo millennio avanti Cristo.

Mentre passeggiate tra resti di storia mediterranea ed europea, il vostro sguardo sarà attirato dalla loggia civica, da numerosi palazzi e fortifi cazioni medievali con la fortezza rinascimentale ed il campanile risalente al XVII secolo, il punto più alto della città dal quale si apre una splendida veduta su Rabac e sul Golfo del Quarnaro.
Nella città vecchia bisogna visitare il palazzo Battiala-Lazzarini, il Museo civico con una prestigiosa raccolta archeologica ed etnologica ed il modello in miniatura di una miniera, il palazzo Francovich, la rassegna memoriale di Matija Vla`eiae Ilirik, collaboratore di Martin Lutero ed uno dei più noti rappresentanti del protestantesimo in Europa. Da non trascurare nemmeno le chiese che serbano sorprese inaspettate ed il piccolo teatro risalente al 1843. Dallo stupendo belvedere albonese si apre la vista su Rabac, nel passato piccolo insediamento di pescatori, oggi meravigliosa destinazione turistica il cui paesaggio si è meritato il nome di “perla del Quarnaro”.

Se, invece, desiderate allontanarvi un pò dalla costa e trovare la pace e la quiete nel fascino intatto della natura, potete scegliere se fare una passeggiata, percorrere un sentiero alpinistico o se imboccare uno dei tanti percorsi per mountain-bike. Potete scegliere anche qualcosa dalla vasta
gamma di gite marittime come il safari tra i delfi ni, la gita all’isola di Cherso, la visita a Venezia a bordo del catamarano...

Se siete appassionati di mare, non perdete la regata che si svolge nello specchio di mare di fronte a Rabac o la gara di barche a remi accompagnata dal suono di melodie mediterranee. Per gli amanti della vita notturna, la notti a Rabac saranno troppo brevi. Per loro sono infatti disponibili discoteche, beach bar e numerosi eventi musicali di alto livello. Quando vi addentrate nell’ entroterra queste insolite cittadine, visitate il parco di sculture Dubrova e le cittadine di Fianona e Pedena.

Alla fine vi renderete conto che dopo la vostra visita alle meravigliose cittadine il vostro spirito è veramente stato arricchito.

Da non perdere!

  • “Fortica” - belvedere
  • Bastione (XVI-XVII sec.)
  • Loggia municipale (XVI sec.)
  • Palazzo Battiala-Lazzarini – Museo nazionale di Labin
  • Palazzo Franchovich – Collezione memoriale di M. V. Ilirik
  • Chiesa di Santa Maria della Salute - Collezione di arte sacrale
  • Galleria “Alvona” e Galleria cittadina
  • “Labin Art Republika”
  • Dubrova - Parco delle sculture