Il paese di Rabac, noto centro turistico estivo, verso la meta del secolo XIX era un piccolo paese con una decina di case. Grazie alla sua bella insenatura, ben presto venne scoperto dai primi visitatori. Uno tra i primi turisti di Rabac e stato lo scrittore di viaggi Richard Francis Burton, che vi soggiorno gia nel 1876.

Il primo albergo di Rabac, il “Quarnero” é stato aperto l”11 giugno del 1889 nella casa della famiglia Viskovic, non lontano dell”odierno atelier “Orlando”. Ospite consueto dell”albergo era l”ufficiale austriaco Kaiser che più tardi compro il castello di Dubrova, non lontano di Albona, oggi conosciuto per il Simposio mediterraneo di scultura con il suo parco adiacente. Le cronache registrano che all”inizio di questo secolo e precisamente nel 1907 Rabaz aveva ospitato l”erede al trono austroungarico, il principe Ferdinando, che fu accolto sulla riva principale. Gli abitanti di Rabac erano buoni intenditori di pesca, buoni marittimi e proprietari di una decina di velieri che con il tempo sono stati sostituiti dalle motonavi, oppure sono scomparsi durante la seconda guerra mondiale.

Il primo albergo di dimensioni più grandi e stato costruito al tempo della dominazione italiana, al centro di Rabac, e denominato “Trieste”, oggi “Primorje”.

Una decina di anni piu tardi fu costruito l”albergo “Dopolavoro” oggi ristorante “Jadran”. Il turismo moderno comincio a svilupparsi in Istria ed a Rabac all”inizio degli anni sessanta di questo secolo, quando questa piccola località, grazie alle sue bellezze naturali, ottenne il lusinghiero nome “La perla del Quarnero”. Da allora sono stati costruiti tutti gli alberghi, i villaggi turistici, l”autocampeggio, e moltissime case private.
All”epoca i turisti più numerosi furono i Tedeschi, gli Austriaci, gli Inglesi e gli Italiani. D”estate,in un giorno Rabac ospitava fino 11 mila turisti, in maggioranza stranieri e alcune migliaia di bagnanti di Labin e dintorni.
Grazie alla sua collana di spiagge di ciottoli bianchissimi, la ricca vegetazione maditteranea, il mare limpido, cristallino, di un azzurro purrissimo Rabac ѐ soprannominata: „La perla di Quarnero“. Un posto ideale per il riposo familiare nei mesi estivi, nel periodo primavelire e autunnale offre alla terza età e agli sportivi innumerevoli possibilità ricreative e di svago.

Rabac, un oasi di qiuete sia per il corpo che per lo spirito che incanta dalla terra, dal mare e dal cielo!

Potete scegliere anche qualcosa dalla vasta gamma di gite marittime come il safari tra i delfi ni, la gita all”isola di Cherso, la visita a Venezia a bordo del catamarano...
Se siete appassionati di mare, non perdete la regata che si svolge nello specchio di mare di fronte a Rabac o la gara di barche a remi accompagnata dal suono di melodie mediterranee. Per gli amanti della vita notturna, la notti a Rabac saranno troppo brevi. Per loro sono infatti disponibili discoteche, beach bar e numerosi eventi musicali di alto livello…